cosmesi soleCi avviciniamo ormai alla bella stagione: con l’arrivo della primavera e soprattutto dell’estate, finalmente possiamo liberarci di cappotti e maglioni e godere  della vita all’aria aperta e del sole.

Proprio quest’ultimo rappresenta croce e delizia per la nostra pelle, in quanto spesso ci esponiamo ai raggi solari in maniera non corretta, non soltanto  pretendendo di abbronzarci in fretta per mostrare l’invidiabile tintarella, ma sottovalutando allo stesso tempo i rischi notevoli cui sottoponiamo la pelle nel breve e soprattutto nel lungo periodo.

Le scottature rappresentano il primo sintomo di una cattiva esposizione solare.
Sono lesioni della cute derivanti da un’esposizione eccessiva o senza un’adeguata protezione alle radiazioni del sole.
Le radiazioni solari giungono a terra sotto forma di raggi ultravioletti, UVA e UVB, entrambi potenzialmente pericolosi perché in dose eccessiva possono danneggiare le strutture molecolari delle cellule.

Alcuni fattori possono potenziare l’effetto dannoso dei raggi UV: il fototipo, l’esposizione di particolari zone del corpo, l’età e l’ora del giorno in cui ci si espone al sole.

Una scottatura solare provoca arrossamento, dolore e bruciore della cute. Un’ustione solare intensa può causare nausea, brividi e febbre e la comparsa di vescicole o addirittura edema. Nel lungo periodo, si verifica una diminuzione progressiva delle difese della pelle, con conseguenze dannose come il rilassamento cutaneo, le rughe profonde, le macchie cutanee e addirittura patologie ben più gravi, come i tumori.
Eppure bastano pochi accorgimenti per evitare danni irreparabili e prendere tutto il meglio dal sole.

La Commissione Europea ha da tempo emanato delle direttive sui prodotti solari: devono proteggere dai raggi UVB e UVA, assicurare un fattore di protezione almeno =6, recare istruzioni d’uso ben precise ecc. Non è più possibile utilizzare la dicitura “sun block”, o “protezione totale” sui prodotti solari, in quanto non esiste crema solare che blocchi completamente la penetrazione dei raggi uv.
Il rispetto di queste poche regole, l’esposizione graduale ed una corretta protezione garantiscono quindi un’abbronzatura uniforme e duratura.

Il trend attuale è quello di utilizzare prodotti innovativi frutto di una ricerca scientifica minuziosa, che trova però le sue radici proprio nei benefici principi attivi che ci offre la natura: in primis l’olio d’oliva, l’alleato per eccellenza della dieta mediterranea ma anche della nostra pelle; emolliente e protettivo, antiossidante, idratante, lenitivo; burro di karitè, rigenerante, anti-age; estratti di carota, cocco, che oltre ad essere degli ottimi nutrienti, favoriscono la pigmentazione della pelle.
Inoltre la ricerca ci offre dei filtri solari fotostabili, come il biossido di titanio, micronizzato ed incapsulato, che consente una protezione ottimale senza lasciare quella fastidiosa patina biancastra che spesso caratterizza le creme con protezione molto alta.

Altri piccoli accorgimenti possono contribuire ad esporsi in maniera corretta: applicare la crema almeno 10 minuti prima dell’esposizione al sole e comunque almeno ogni due ore e dopo ogni bagno; utilizzare occhiali da sole e cappello; usare uno spray protettivo anche per i capelli, che spesso risultano secchi e sfibrati in quanto maltrattati dalla salsedine e dal sole; seguire una dieta corretta, ricca di frutta e verdura e bere molta acqua.

Dopo l’esposizione solare, è buona norma utilizzare una crema doposole lenitiva e rinfrescante, che oltre ad idratare la pelle, aiuta a fissare meglio l’abbronzatura.

I prodotti solari della linea OLEVANOIL COSMETICS sono formulati per permettere un’abbronzatura invidiabile ma soprattutto “sicura”, capace cioè di difendere la nostra pelle nell’immediato ed a lungo temine grazie all’effetto antiossidante e antinvecchiamento.

Prendere il sole in maniera intelligente, dunque, aiuta non solo la nostra pelle a rimanere sana, ma tutto il nostro organismo a rimanere in buona salute: infatti, i raggi solari stimolano la sintesi di vitamina D che fissa il calcio nelle ossa; contribuiscono ad aumentare le difese immunitarie; sono un antidepressivo naturale; aiutano ad abbassare la pressione sanguigna e contemporaneamente ad ossigenare meglio il sangue; stimolano il metabolismo e regolano l’attività endocrina ed ormonale. Insomma, solo la parte buona del sole che porta benessere per la nostra salute.

Il Siero antietà: la nuova strategia per combattere le rughe
Recenti ricerche di mercato riguardanti le vendite dei prodotti skin care per il viso, hanno evidenziato che la più ampia fascia di vendite è stata ricoperta dai prodotti anti-aging, in costante ascesa, nonostante il momento di crisi attuale.

Ciò è dovuto ad  un crescente desiderio soprattutto da parte delle donne di preservare la giovinezza e tentare di invertire, o almeno rallentare, il processo di invecchiamento. La consumatrice attuale deve essere considerata e trattata come un’esperta, non una principiante, in quanto desiderosa di essere aggiornata su tutti quelli che sono i ritrovati della ricerca scientifica, che possano consentirle di migliorare il proprio aspetto esteriore ed interiore. Predilige  la farmacia per l’acquisto di questo tipo di prodotti, perchè attenta ai concetti di salute, qualità e sicurezza, di cui il farmacista è fautore ed interprete.
Il siero antietà è diventato il migliore alleato nella strategia contro le rughe, in quanto le sue cosiddette “gocce di giovinezza” garantiscono risultati più immediati e duraturi rispetto ad una normale crema antirughe. RIDERMA SIERO ANTIETà è frutto di  un complesso lavoro di ricerca scientifica avanzata, sia del settore cosmetico che chimico e farmacologico, contiene ingredienti attivi innovativi, dal basso peso molecolare, in grado quindi di penetrare ed essere assorbiti facilmente dagli strati superficiali della pelle.

Tra questi  vi è un tri-peptide in grado addirittura di “mimare” gli effetti del siero di vipera, agendo da antagonista al recettore dell’acetilcolina e dunque inducendo il rilassamento muscolare e quindi la distensione della ruga con effetto praticamente immediato. E ancora, vi sono peptidi in grado di indurre la sintesi di collagene e quindi “riempire” le rughe e rendere la pelle più elastica e resistente alle aggressioni esterne.
Tra gli attivi di origine naturale troviamo estratti di piante e frutti provenienti da ambienti estremi come il deserto, che, per difendersi dalle aggressioni esterne (es. alte temperature, caldo, siccità), producono zuccheri, carboidrati ed aminoacidi specifici. Allo stesso modo la nostra pelle risulta protetta dai radicali liberi e dai raggi UV, responsabili dell’invecchiamento.

RIDERMA SIERO ANTIETA  risponde a tutte le richieste della consumatrice attuale: effetto immediato e visibile sulle rughe; protezione dai raggi UV e dagli agenti atmosferici; aumento delle capacità difensive della pelle; aumento dell’elasticità della pelle; risultati “quasi-medicali”, che possano essere una valida alternativa alle procedure cosmetiche più invasive. L’applicazione va fatta preferibilmente mattina e sera su tutto il viso e il decolleté quando la pelle è matura, mentre per le pelli più giovani può essere utilizzato sul contorno occhi e sulla fronte mentre sul resto del viso e collo è consigliabile  una crema idratante 24 ore.