La 50enne odierna è una donna forte e motivata che ha voglia di vivere bene. Quando sente i primi segni della menopausa sa che vivrà più di 1/3 della sua vita in questa fase. Perché la qualità del vivere sia delle migliori sa che dovrà mantenere un benessere fisico e psicologico ed anche sessuale

 

La carenza ormonale riduce la produzione di collagene in tutto il corpo, una preziosa sostanza che controlla l’elasticità dei tessuti dell’organismo. Gli effetti si vedono sulla pelle del viso e si sentono nelle parti più intime. La mucosa vulvo-vaginale pian piano si assottiglia e si riducono sia la lubrificazione che l’elasticità. L’atrofia vaginale conseguente interferisce con la funzione sessuale. Non capita a tutte le donne ma se si verifica bisogna correre ai ripari. La salute sessuale passa per quella vaginale e per questo le terapie andrebbero iniziate prima che insorgano modificazioni irreversibili.
Non basta lubrificarsi. La penetrazione è dolorosa ed anche quando a fatica si riesce, il rapporto sessuale può non essere soddisfacente, indipendentemente dal desiderio che da solo non basta, se l’organo del piacere non è in grado di funzionare a dovere.
Anche la vescica ne risente. Il calo ormonale genera discomfort urinario: senso di peso e dolore, aumento della frequenza e urgenza urinaria e/o dolore durante la minzione con senso di incompleto svuotamento. Altro disturbo è la cistite post-coitale. Compare dopo 24-48 ore dal rapporto sessuale a causa del trauma che si crea sui tessuti uro-genitali assottigliati. Da alcuni anni e in tutto il mondo, per contrastare i disturbi legati alla carenza ormonale, il trattamento più efficace a cui si rivolgono sempre più donne sono le terapie laser per il ringiovanimento vaginale, altamente efficaci, non invasive e non iniettive che non stimolano la produzione di estrogeni nemmeno a livello locale.

Tra le varie metodiche, MonnaLisa TouchTM è il trattamento laser CO2 tecnologicamente più avanzato. Ristabilisce le condizioni della mucosa vaginale tipiche dell’età fertile, migliora la funzione della vescica e l’estetica delle parti intime.
È indicata in tutte le donne in pre e post-menopausa spontanea, menopausa precoce o indotta da terapie oncologiche che incide mediamemente in donne più giovani con vita sessuale ancora molto attiva. In queste donne il brusco calo ormonale induce più velocemente la comparsa dell’atrofia vaginale.
Tramite un apposito manipolo vengono emessi delicati impulsi dentro la vagina. L’energia trasmessa aumenta l’irrorazione sanguigna, apporta maggior nutrimento e stimola la produzione ex-novo di collagene e fibre elastiche attraverso la ri-attivazione dei fibrociti in fibroblasti, le cellule deputate al buon funzionamento dell’elasticità dei tessuti.

La mucosa si rigenera e ritorna ad essere idratata, lubrificata ed elastica con un miglioramento sia della risposta sessuale che dei sintomi urinari.

Ambulatoriale, indolore e priva di effetti collaterali sia immediati che tardivi. I primi benefici come riduzione di bruciore, prurito e senso di secchezza si avvertono già dopo la prima seduta.
Sono previste tre sedute, una al mese. In menopausa post oncologica si può eseguire già sei mesi dopo la fine di chemio e/o radioterapia e durante la terapia adiuvante con anti estrogeni dopo tumore mammario.

La durata dei benefici ottenuti mediamente dura 12-18 mesi. Dopo basta fare una seduta di richiamo. Il trattamento dura 10 minuti e si divide in tre fasi:
• vaginale: migliora la lubrificazione e l’elasticità della vagina e della vescica;
• vulvare: migliora lubrificazione ed elasticità della vulva riducendo di fatto il dolore alla penetrazione;
• peri uretrale: l’uretra è il condotto che collega la vescica con l’esterno. Il suo corretto funzionamento previene le cistiti post coitali e controlla le piccole perdite involontarie di urina che si verificano dopo uno sforzo.

La tecnologia di MonnaLisa TouchTM

Uso questa metodica da oltre 3 anni con grande soddisfazione delle mie pazienti ed anche dei loro partner. Tra le varie tecnologie laser che trattano il ringiovanimento vaginale ho scelto MonnaLisa Touch™ in primis per la tecnologia tutta italiana e perché rappresenta il gold standard di queste innovative terapie.
…E poi, confesso, mi piaceva il nome. In maggio 2015 stavo collaborando ad un progetto culturale su Leonardo da Vinci ed ho immaginato questo scoop giornalistico:
“svelato il mistero dell’enigmatico e fascinoso sorriso della Gioconda di Leonardo. La Monnalisa sorride perché ha ritrovato la sua femminilità. Un’intuizione del Genio da Vinci, ritrovata dai ricercatori Deka Laser in una segreta del Castello Reale di Windsor”.