Il sangue è un tessuto liquido, in cui sono immersi gli elementi cellulari. Composto da una parte corpuscolata e di una parte liquida, il plasma che essenzialmente è un colloide proteico in cui sono immersi elementi corpuscolari, ovvero globuli rossi (eritrociti o emazie), i globuli bianchi (leucociti) e le piastrine.

Donare il sangue è un atto del tutto volontario, le possibili problematiche, ossia i contro sono estremamente rari e soggettivi. La quantità di sangue prelevata è minima rispetto alla quantità totale del sangue circolante, l’organismo compensa rapidamente la perdita di liquidi (nel giro di qualche ora) e la perdita di cellule del sangue (nel giro di qualche settimana). Ad ogni prelievo viene sottratta una quantità di sangue pari a 450ml che determina un calo temporaneo del volume totale di liquido (che è circa di 6/7Lt), la donazione riduce il numero di globuli rossi, responsabili del trasporto dell’ossigeno nell’organismo ma una persona in buona salute sopporta senza problemi questi due fenomeni che in genere non causano alcun disagio.
Le donazioni di sangue intero avvengono 2 volte l’anno per le donne e 3 volte l’anno per gli uomini quindi c’è ampiamente il tempo di ripristinare il tessuto sanguigno.

Dopo la donazione vi è un leggero abbassamento della pressione arteriosa, ma questa si riequilibra rapidamente.
Assumendo abbondanti quantità di liquido dopo la donazione (circa 500ml di acqua) il donatore ripristina il liquido perso, si fa una bella colazione prima e dopo la donazione e il tutto si ripristina tranquillamente.

I pro sono tantissimi!

Basterebbe il punto fondamentale di aiutare chi ha avuto un brutto incidente, subito un grosso intervento, avuto un parto difficile, ecc., donando solo poco sangue per salvare una vita, ma se non bastasse:

• essere donatori garantisce un controllo completo e gratuito di emocromo e principali fattori chimici del sangue ogni anno, un controllo di emocromo e monitoraggio della presenza di HIV, HCV, ecc ogni 3/6 mesi;
• è scientificamente dimostrato che ridurre periodicamente la quantità di sangue in circolo ha effetti positivi sulla densità ematica prevenendo accidenti ischemici causati dalla viscosità sanguigna;
• colazione gratis, croissant, panini, cappuccini, caffè, tè, succo di frutta, torte dolci e salate, vini e i volontari sono sempre accoglienti e gentili perché se doni il sangue sei indubbiamente una bella persona!

Fonte: www.donatorisangue.org