Metodo efficace per risolvere il problema dei peli superflui

Le donne preferiscono avere una pelle liscia e delicata, e associano la presenza dei peli ad una poca cura di sé: le metodiche classicamente utilizzate per eliminare i peli non sono definitive, spesso sono dolorose e possono essere poco tollerate dalla pelle.
Ma anche gli uomini ad oggi preferiscono vedersi con poca peluria o addirittura senza: a volte per esigenze professionali ma più spesso per motivi estetici e di immagine. Nel caso maschile, la depilazione è vissuta con molta sofferenza perché la quantità di peli è generalmente maggiore rispetto ad una donna.

Ad oggi la soluzione ideale è l’epilazione definitiva che viene eseguita con strumenti esclusivi di ultima generazione.

L’epilazione definitiva praticata con laser con tecnologia Elos, ovvero combinazione di energia ottica (laser o pulsata) e corrente di radiofrequenza garantiscono risultati stabili nel tempo già a partire dalle prime sedute. Ovviamente questi laser non si trovano nei centri estetici ma sono di pertinenza medica specialistica e pertanto sono disponibili solo presso centri medici altamente specializzati.
L’epilazione con laser al diodo è ad oggi riconosciuta come la tecnologia più avanzata ed efficace per ottenere un’epilazione definitiva. Può essere impiegata sia su zone ampie del corpo che ridotte, ricche di peli, ottenendo effetti immediati con un numero di sedute limitato. Il trattamento con laser al diodo Elos Plus è un superamento della luce pulsata, i componenti attivi sono appunto i diodi, ovvero dei semiconduttori che possono emettere, previa regolazione, raggi a diverse lunghezze d’onda.

Il calore generato dai diodi viene puntato sui follicoli piliferi e riesce a distruggerli alla radice. Questi macchinari uniscono potenza e velocità, ottenendo risultati duraturi e in minor numero di sedute rispetto alla luce pulsata.
Le caratteristiche positive dell’epilazione laser sono: stabilità del risultato, trattamento indolore e tasso di complicanze minimo. Potendosi applicare inoltre su qualsiasi area del corpo, può eliminare ogni tipologia di peli superflui, in sicurezza e in tempi programmabili.
È una metodica che ottiene sempre la compliance del paziente perché non invasiva e risolutiva, e anche perché, grazie al rapporto di fiducia instaurato, ogni dubbio o perplessità può essere espresso e affrontato in fase di indagine.

I risultati migliori si ottengono sempre quando si utilizzano laser di ultima generazione adoperati da personale medico qualificato.

Cose da sapere su l’epilazione laser

1. La prima cosa da tenere in considerazione è che i risultati non sono immediati: per arrivare all’eliminazione definitiva dei peli ci si dovrà sottoporre a diverse sedute. Il numero di trattamenti necessari dipenderà da diversi fattori, come ad esempio il colore della pelle e dei peli e l’area da depilare.

2. Prima e dopo le sedute è preferibile non esporsi ai raggi solari per mantenere il più possibile la pelle al suo aspetto naturale e per evitare arrossamenti e macchie.

3. È necessario affidarsi ad un professionista che sappia valutare il tipo di trattamento più idoneo in base a fototipo e caratteristiche del pelo e che sia in grado di riconoscere eventuali patologie e lesioni cutanee.

4. Esistono alcuni farmaci, somministrati sia per via topica che per uso sistemico, che hanno un’azione fotosenzibilizzante, cioè la proprietà di rendere la cute più sensibile all’azione specifica nociva dei raggi UV della luce solare. L’utilizzo di questi farmaci è in alcuni casi sconsigliato nel caso dell’epilazione laser, è quindi bene discuterne col professionista a cui ci si affida prima di procedere con le sedute.

5. In caso di ricrescita dei peli tra una seduta e l’altra è consigliabile trattare la zona con la lametta, in modo da non eliminare il bulbo pilifero e non compromettere l’efficacia del laser.